Struttura del capello

La vita del capello

Nella vita fetale il capello appare verso la 28/a settimana dal concepimento, la crescita in media è da un centimetro ad un centimetro e mezzo al mese ed ha un ciclo vitale che può variare da due a quattro/sei anni. Al termine della sua vita si stacca interamente bulbo e papilla compresi, nella normalità da una nuova papilla è generato un nuovo capello.

Generalmente intercorrono da uno a tre mesi dalla morte del capello alla sua caduta. Il ciclo della crescita dei capelli si riassume in tre fasi:

  • Fase Ana­gen. È la fase di cre­scita del capello, la più impor­tante e lunga del ciclo. La sua durata varia da per­sona a per­sona e nell’uomo è più breve rispetto alla donna. Il capello cre­sce in media 1 – 1,5 cm al mese. In que­sto periodo che dura circa 3 anni per l’uomo e 6 per la donna il capello è molto sen­si­bile è qual­siasi inter­fe­renza può pro­vo­care un danno metabo­lico o un’alterazione nella for­ma­zione del fusto.
  • Fase Cata­gen. È una fase tran­si­to­ria, nella quale le atti­vità del fol­li­colo pili­fero si inter­rom­pono e il bulbo non pro­duce più cel­lule, si stacca gradual­mente dalla papilla der­mica e risale. Que­sto periodo è più breve, dura da una a tre settimane.
  • Fase Telo­gen. È una fase di riposo, in cui il capello è ancora trat­te­nuto nel fol­li­colo ma è pronto a stac­carsi. Una spaz­zo­lata può infatti farlo cadere. La papilla der­mica si separa dal fol­li­colo, è cir­con­data da cel­lule gio­vani pronte a creare un nuovo capello. Que­sta fase dura in media tre mesi.
  • Fase Ana­gen. Il ciclo di vita del capello si inter­rompe con una nuova fase di cre­scita, che vede la sosti­tu­zione del vec­chio capello con uno nuovo formato dalla matrice.

Perdita dei capelli

La causa finale della caduta dei capelli é sempre una diminuita vitalità dei bulbi piliferi. Questa é a sua volta causata da diversi fattori (ormonali, ereditari, tossici, infettivi, alimentari, nervosi, ecc.) non trattabili per via esterna e quindi di tipica pertinenza medica.

Risolta quella causa primaria (per via interna: dietetica, farmacologica, psicoterapica), o prescindendo da essa o ancora contemporaneamente alla terapia, si dimostrano di fondamentale efficacia alcuni ben mirati interventi esterni di trattamento cutaneo. II trattamento quindi é poliattivo per ridare vitalità al cuoio capelluto e quindi riattivare i bulbi piliferi.

anagen-catagen-telogen-1
Prenota una consulenza!